Chi-siamo

Dal 1900 l´Azienda Elettrica di Dobbiaco Spa, uno dei primi fornitori di energia elettrica dell´Alto Adige, produce corrente elettrica ecologica dall´energia dell´acqua. Tre centrali di proprietá producono 9-10 milioni di kilowattore all´anno dall´acqua della Rienza e del torre Flodige, un affluente laterale. La società fornisce energia elettrica per Dobbiaco, Villabassa e il centro di San Candido. La rete di distribuzione è in gran parte interrata e attraverso ca. 80 stazioni di trasformazione provvede a portare la corrente nelle case e nelle aziende.
L´Azienda Elettrica di Dobbiaco venne fondata il 14. ottobre 1899.
Lo scopo della nuova societá era la costruzione di una centrale idirica lungo il fiume Rienza per l´alimentazione di Dobbiaco e dei paesi vicini. Allora nella regione esiteva solo la Centrale “Töll” che era stata costruita per l´alimentazione delle cittá Bolzano e Merano. L´elettricitá e il suo uso erano ancora sconosciuti nella popolazione. Di consequenza la sfiducia nella nuova tecnologia era grande. Perció venne installato un modello di una piccolo generatore elettrico attivato da una turbina ad acqua che forniva la corrente elettrica per un paio di lampade  nella Latteria di Dobbiaco. La progettazione del nuovo impianto inizió.
 
  • Nel 1901 andó  in esercizio la Centrale Gratsch con due turbine Francis gemellate.
  • Nel 1903 venne costruita una linea aerea verso San Candido
  • Nel 1924 venne costruita la seconda centrale, la centrale Flodige nella Valle di Landro e attrezzata con due Turbine Pelton
  • Nel 1925 venne costruita la linea aerea verso Cortina
  • Nel 1938 si fece una nuova cisterna di ca. 5000 m³ all´interno della montagna per la centrale Flodige
  • Nel 1959 venne costruita la terza centrale, la Centrale Schmelze, in fondo al lago di Dobbiaco e attrezzata di due macchinari Francis per sfruttare l´acqua della Rienza e del rio Flodige. 
  • Nel 1982 vennero sostituiti turbina e generatore della Centrale Flodige con macchinari piú potenti per potere alimentare le utenze della propria rete indipendentemente dalla rete nazionale subordinata.
  • Nel 1990 venne ristrutturata la Centrale Gratsch e le turbine Francis vennero sostituite da una turbina Kaplan. Per ottimizzare la produzione le tre centrali e la cabina primaria vennero automatizzate e collegate tramite ponte radio.
  • Nel 2012 l´Azienda Elettrica di Dobbiaco in collaborazione con il Comune e la centrale di Teleriscaldamento ha costruito e attivato la nuova Centrale Silvesterbach.
    La rete di distribuzione dell´Azienda elettrica di Dobbiaco nel frattempo comprende circa 75 km di linee in media tensione e 90 km di linee in bassa tensione, prevalentemente interrate e circa 80 cabine di trasformazione.
    L´Azienda elettrica di Dobbiaco attualmente nella propria rete alimenta ca 3600 utenze. Il consumo annuo raggiunge i 30 mio di kwh mentre la produzione nelle proprie centrali arriva a 9-10 mio di kwh.